crisi

Avvento 2018: Questo Povero grida e il Signore lo ascolta (Sal. 34,7)

Avvento 2018: Questo Povero grida e il Signore lo ascolta (Sal. 34,7)

Carissimi,

Il periodo liturgico dell’Avvento è tempo propizio per riscoprire il Mistero dell’Incarnazione e per rinvigorire il cammino di conversione personale e comunitario, con accento particolare all’impegno nella carità e all’attenzione verso il grido dei poveri.

La Caritas diocesana, come negli anni precedenti, ha preparato il materiale per l’animazione nelle parrocchie e per sperimentare la carità con gesti di condivisione che aiutino a testimoniare concretamente la fraternità e solidarietà:

1)  verso giovani meritevoli di famiglie bisognose della Diocesi per ottenere titoli di studio o patenti necessarie per trovare lavoro;

2) verso bambini pigmei del Burundi (CMD) per poter ottenere la carta d’identità necessaria per avere la possibilità di avere cure mediche, accesso a scuola e altri diritti.

Presso il Centro Diocesano saranno disponibili i Salvadanai da proporre alla comunità parrocchiale, e in particolare ai catechisti, per educare alla solidarietà e mondialità, e per raccogliere le offerte da destinare ai 2 Progetti riportati nella locandina.

 Potete trovare in questa pagina, in formato PDF,  la locandina dei progetti di Avvento e  il file del resoconto delle offerte aggiornato, ricevute in Avvento 2017 e Quaresima 2018, nonchè informazioni sulla loro destinazione.

 Ricordandovi che le offerte raccolte potranno essere versate o direttamente a mano all’Economato della Curia o accreditate sul C/C dedicato della Diocesi (IT 59 P 08519 24308 0140100820 ) specificando la causale “Avvento 2018”, o in Caritas Diocesana (in sede o sui Conti correnti riportati in calce), vi ringraziamo per l’attenzione e l’impegno, e con l’occasione porgiamo i più cordiali saluti.

Il Direttore A. Farneti,

l’Assistente Don M. Giardini e

la Equipe Diocesana

Clicca qui per il download del Riepilogo delle offerte di Avvento 2017 e Quaresima 2018 e per la locandina dei progetti di Avvento 2018

Posted by Giada Bellucci in in evidenza, news
Raccolta Coop Allenaza 3.0 del 7 Ottobre: grazie!

Raccolta Coop Allenaza 3.0 del 7 Ottobre: grazie!

Coop Alleanza 3.0, ha invitato le Caritas presenti sul suo territorio a presidiare il 7 ottobre, una giornata di raccolta alimentare; presso i punti vendita di Fano, Lucrezia ed Urbino.

La nostra Diocesi, in particolar modo Caritas Diocesana di Fano e la Caritas Interparrocchiale di Calcinelli, hanno potuto così beneficiare di questo momento di condivisione e solidarietà.

Grazie alla generosità dei clienti e alla forza e grinta di 22 volontari, si sono raccolti generi alimentari e prodotti per l’igiene della persona e della casa che andranno a favore di famiglie, che vivono quotidianamente uno stato di fragilità e di bisogno.

Non è la prima volta che Coop Alleanza 3.0 ci affida questo dono prezioso, mostrando così sensibilità verso il problema della povertà e dell’indigenza.

Grazie all’opportunità di questo evento andranno a beneficio dei più bisognosi, per esempio 39 bottiglie d’olio, 439 prodotti per l’infanzia tra pannolini, omogeneizzati e tutto ciò che può essere utile in questa fase della vita, 388 prodotti a lunga conservazione, per non parlare di pasta, riso, biscotti e prodotti per l’igiene. Questi sono solo alcuni dei dati che attestano quanto il piccolo impegno di ognuno può fare tanto.

Ringraziamo chiunque, ha reso possibile questo piccolo miracolo.

 

Posted by Giada Bellucci in news
Giornata mondiale dei poveri, 19 novembre 2017:  “Non amiamo a parole ma con i fatti”

Giornata mondiale dei poveri, 19 novembre 2017: “Non amiamo a parole ma con i fatti”

Tratto da: Caritas Italiana

Riportiamo il Messaggio di presentazione della I Giornata Mondiale dei Poveri  – istituita da Papa Francesco al termine del Giubileo della Misericordia e che si celebrerà quest’anno il 19 novembre 2017 – nel quale viene proposto il tema  “Non amiamo a parole ma con i fatti”, riprendendo, in filigrana, tutto il suo apostolato.

In primo luogo nel titolo, c’è il richiamo alla concretezza: «Figlioli, non amiamo a parole né con la lingua, ma con i fatti e nella verità» (1 Gv 3,18) che fa riecheggiare quanto disse a Firenze ai vescovi e alla Chiesa italiana:

– “Non mettere in pratica, non condurre la Parola alla realtà, significa costruire sulla sabbia, rimanere nella pura idea e degenerare in intimismi che non danno frutto, che rendono sterile il suo dinamismo”-.

Il Papa richiama tutti i temi sensibili già trattati nei documenti del suo Magistero.

I poveri sono persone da incontrare, accogliere, amare. La povertà non è un’entità astratta, ma “ha il volto di donne, di uomini e di bambini sfruttati per vili interessi, calpestati dalle logiche perverse del potere e del denaro. Davanti a questi scenari, il Papa ci chiede di non restare inerti e rassegnati, ma di “rispondere con una nuova visione della vita e della società”.

È dunque un appello a contribuire in modo efficace al cambiamento della storia generando e promuovendo vero sviluppo, secondo quanto enunciato dalla Populorum Progressio, fino ad arrivare alle recenti attenzioni tramite la costituzione Dicastero “Per lo sviluppo umano integrale”.

Un appello alla necessità di perseguire il bene comune, nella comunione e nella condivisione, altro termine fondamentale. È nella costruzione della comunione attraverso la condivisione infatti che la comunità si accorge di chi è ai margini e si adopera per accogliere, o ri-accogliere chi non siede alla mensa del banchetto eucaristico. Nel Padre nostro, ci ricorda il Papa, “il pane che si chiede è “nostro”, e cioè da condividere, nella consapevolezza che l’amore verso il povero trova radice in Dio. I poveri, insieme all’Eucarestia, sono carne viva di Cristo.

In quest’ottica i poveri e la povertà più che un problema, sono una risorsa a cui attingere per accogliere e vivere l’essenza del Vangelo, ripensando i nostri stili di vita, rimettendo al centro le relazioni fondate sul riconoscimento della dignità umana come codice assoluto.

Al punto n.4 del Messaggio il Santo Padre sottolinea che “per i discepoli di Cristo la povertà è anzitutto una vocazione a seguire Gesù povero…che conduce alle Beatitudini”. Quasi un manifesto per la buona riuscita della vita cristiana: “La povertà è un atteggiamento del cuore che impedisce di pensare al denaro, alla carriera, al lusso come obiettivo di vita e condizione per la felicità. È la povertà, piuttosto, che crea le condizioni per assumere liberamente le responsabilità personali e sociali, nonostante i propri limiti, confidando nella vicinanza di Dio e sostenuti dalla sua grazia”.

Infine un nuovo richiamo alla concretezza con l’invito alle comunità cristiane, nella settimana precedente la Giornata Mondiale dei Poveri, “a creare tanti momenti di incontro e di amicizia, di solidarietà e di aiuto concreto”. Su questo, come Caritas, siamo chiamati ad attivarci affinché nelle varie Diocesi l’invito venga accolto e declinato in proposte e iniziative.

 

 

Posted by Giada Bellucci in news
Agevolazioni previste per il Tributo TARI e per le utenze domestiche del Ciclo Idrico nel comune di Fano

Agevolazioni previste per il Tributo TARI e per le utenze domestiche del Ciclo Idrico nel comune di Fano

Le richieste di accesso al Fondo ASET s.p.a. Anno 2016 per i residenti nel comune di Fano, andranno  compilate ed  esclusivamente presentate presso l’ Ufficio delle Politiche Sociali sito a Fano in via S. Eusebio 32 – dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00- entro e non oltre il 22 dicembre 2016.

Tutti coloro che fossero interessati possono rivolgersi per informazioni al Settore VI Politiche Sociali, negli orari di apertura al pubblico, nella sede di via Sant’Eusebio n. 32 Fano – tel 0721/887483.

VI CONSIGLIAMO  DI LEGGERE ATTENTAMENTE I DOCUMENTI ALLEGATI PER CONOSCERE  I REQUISITI RICHIESTI PER ACCEDERE AL BANDO E LE PROCEDURE PREVISTE.

Scarica il bando pubblicoAvviso_pubblico_per_concessione_agevolazioni_tariffarie-1 (1)

Indicazioni CISL : BANDO TARI E ACQUA_versione stampa

Per famiglie con ISEE non superiore a 7.500 euro  o per famiglie numerose (con più di 3 figli a carico) con ISEE non superiore a 20.000 euro è possibile tramite il servizio Caf CISL prenotare il bonus gas e luce.

Posted by Giada Bellucci in news
Cambiamento coordinate IBAN e C.C. Postale

Cambiamento coordinate IBAN e C.C. Postale

A seguito dell’incorporazione della banca Carifano all’interno del gruppo Credito Valtellinese, comunichiamo il nostro nuovo  Iban bancario e il  nuovo conto corrente postale.
Dati utili  per donazioni e lasciti. Vi ringraziamo anticipatamente per la vostra generosità.

BONIFICO:

  • Banca: Credito Valtellinese – Sede di Fano; Piazza xx settembre,  n. 16- Fano
  • IBANIT15X0521624310000000012938
  • Intestazione: Fondazione Caritas Fano Onlus, Via Rinalducci 11, Fano- 61032

CONTO CORRENTE  POSTALE :

  • Numero c.c.001035130606
  •  Intestazione: Fondazione Caritas Fano Onlus, Via Rinalducci 11, Fano- 61032
  • C.F. della fondazione: 90043330415

 

Posted by Giada Bellucci in in evidenza, news
Colletta alimentare Coop 29 ottobre 2016

Colletta alimentare Coop 29 ottobre 2016

Sabato 29 ottobre 2016, presso il punto vendita Coop di Via Tasso 1- Fano, vi accoglieranno dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 19.00 i volontari della Caritas Diocesana di Fano per raccogliere beni di prima necessità per i nostri assistiti.

Ringraziamo Coop Alleanza 3.0 per l’opportunità donataci.

Info: Cooperazione e Volontariato

A5_Pag1-001

Posted by Giada Bellucci in news
Progetto “Policoro”:  nuovo bando

Progetto “Policoro”: nuovo bando

Il Progetto Policoro è una iniziativa ecclesiale promossa allo scopo di accompagnare i giovani che vivono quotidianamente il grave problema della disoccupazione, nella ricerca attiva del lavoro e laddove possibile alla creazione d’impresa, attraverso percorsi formativi in grado di orientarli rispetto alla loro vocazione umana e professionale.

La domanda di presentazione del candidato dovrà pervenire in maniera cartacea (a mano o per posta) presso la sede della Caritas Diocesana in via Rinalducci nr. 11 – 61032 – Fano (PU) corredata di una fotocopia del documento di identità, e copia del curriculum vitae o presso Casa Giovani, Via Don Bosco, 14 Fano. Si richiede inoltre l’invio anche via email a: diocesi.fano@progettopolicoro.it  o  bea.cerreti@gmail.com.

Per info e chiarimenti si può contattare Beatrice Cerreti (3334320474)

La scadenza per la presentazione della domanda è mercoledì 14 settembre 2016

Cos’è il Progetto Policoro

Scarica il bando: progetto-policoro-bando-16-17

 

 

Posted by Giada Bellucci in eventi, news
SIA: Attività del sostegno per l’Inclusione attiva, partenza delle domande dal 2 settembre

SIA: Attività del sostegno per l’Inclusione attiva, partenza delle domande dal 2 settembre

A partire dal 2 settembre 2016, presso i sevizi sociali dei comuni di Residenza,   potranno essere presentate  le domande per essere ammessi a beneficiare del SIA, Sostegno per l’Inclusione Attiva, la misura nazionale di contrasto alla povertà che prevede l’erogazione di un beneficio economico, condizionata all’adesione ad un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa, in favore delle famiglie in condizioni di fragilità sociale e disagio economico.

SIA_27_07_2016 (2)-001

Link al video di presentazione e spiegazione del SIA: https://www.youtube.com/watch?v=dT3OU851uT0

Link sito Ministero del Lavoro e Politiche Sociali: http://www.lavoro.gov.it/priorita/Pagine/Da-settembre-via-al-SIA-su-tutto-il-territorio-nazionale.aspx

SIA_27_07_2016 (2)

Posted by Giada Bellucci in news