Nessun servitore può servire due padroni, perché o odierà l’uno e amerà l’altro, oppure si affezionerà all’uno e disprezzerà l’altro. Non potete servire Dio e la ricchezza”. (Lc 16, 13)     La ricchezza di cui parla Gesù, alternativa e incompatibile con il servizio a Dio, è l’attaccamento a tutto ciò che è un di più rispetto al necessario per una vita dignitosa e serena. Dobbiamo aiutarci a capire qual è il nostro superfluo e trovare i modi per restituirlo ai legittimi proprietari, i poveri.

Eventi

News